MiFID

La “Markets in Financial Instruments Directive” (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004 che, dal 1 novembre 2007, introduce nei mercati dell’Unione Europea le nuove regole per la negoziazione di strumenti finanziari.
 
Obiettivo della MiFID è quello di definire un quadro organico di regole finalizzato a garantire un maggior livello di protezione degli investitori, a rafforzare l’integrità e la trasparenza dei mercati, a disciplinare l’esecuzione organizzata delle transazioni da parte delle Borse, degli altri sistemi di negoziazione e delle imprese di investimento e a stimolare la concorrenza tra le Borse tradizionali e gli altri sistemi di negoziazione.

 

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini su strumenti finanziari 

La Banca ha adottato un modello operativo che prevede, per il Servizio di ricezione e trasmissione degli ordini su strumenti finanziari, la trasmissione degli stessi ad un unico negoziatore, individuato in CASSA CENTRALE BANCA-Credito Cooperativo del Nord Ovest, al fine di ottemperare nel modo più aderente e diretto possibile al criterio di best execution. Tale scelta permette di sfruttare le sinergie esistenti tra la Banca e Cassa Centrale Banca e l’adozione di misure e meccanismi volti ad ottenere, nell’esecuzione degli ordini, il miglior risultato possibile sia in termini di “Corrispettivo Totale” (per effetto della migliore qualità di prezzi/costi a fronte della concentrazione dei volumi), sia in termini di accesso a più mercati per lo stesso strumento finanziario.
 
Di seguito è possibile scaricare la policy ed alcuni altri documenti informativi :

 

Per il servizio di negoziazione dei titoli di portafoglio di proprietà della Banca, pubblichiamo quotidianamente gli estremi dei singoli ordini conclusi (eseguiti) su strumenti finanziari ammessi a negoziazione nei mercati regolamentati italiani, diversi dalle azioni. Il file allegato espone pertanto tutte le operazioni negoziate il giorno precedente dalla Banca con titoli in proprietà che hanno per oggetto titoli obbligazionari quotati su mercati regolamentati.
 
Il file è scaricabile in formato testo: "MiFID Trasparenza Post Trade"

 

Report Top 5 Broker / Venue

La Direttiva 2014/65/EU (Mifid II) e i relativi Regolamenti Delegati richiedono agli Intermediari che eseguono o trasmettono ordini per i propri clienti di rendere disponibili con frequenza annuale, per ogni classe di strumento finanziario, informazioni relative:

  •     alle prime cinque sedi di esecuzione (venue) in termini di volumi negoziati;
  •     alle prime 5 controparti (broker) in termini di volumi negoziati
  •     alle operazioni di finanziamento tramite titoli in termini di volumi trattati;
  •     alla qualità di esecuzione ottenuta.

La normativa definisce la modalità con cui tali informazioni devono essere elaborate e rese disponibili ai clienti. In particolare, i report devono essere suddivisi per tipologia di clientela (retail e professionale) e facilmente accessibili tramite il sito internet della Banca.

I report pubblicati sono funzionali all’attività di monitoraggio e verifica sulla qualità di esecuzione degli ordini ottenuta presso le prime cinque sedi di esecuzione (venue) e le prime cinque controparti di esecuzione (broker), in base a dati riferiti all’anno precedente a quello di pubblicazione.

I report sono suddivisi in base alla classificazione degli strumenti finanziari prevista dall’Allegato 1 del Regolamento Delegato (UE) 2017/576.

Top5 Brokers - anno 2017

Top5 Venues - anno 2017

  • ===

Top 5 Venues Operazioni di Finanziamento tramite Titoli – anno 2017

  • ===

Documento informativo di sintesi relativo alla valutazione delle conoscenze e competenze del personale addetto ai "servizi pertinenti" e alla sua formazione.

Allegati